Nave che solchi i mari, dove hai portato mio padre ?
Nave che solchi i mari, dove approdò mio padre ?
Ormai che sto perendo, nessun me lo dirà.
La nave del dolce oblio è la stessa ove imbarcò mio padre.
Nave che solchi i mari, dove mi porti ormai ? Indicami la rotta.
Figlio, sussurra il padre, da me tu sei diretto, la nave della vita
al termine del viaggio ti porta qui da me, in questo mare immenso
dove l’odio umano, l’ingordigia dei potenti è nullo, dove l’azzurro mare
rispecchia in limpidezza lo spirito cristallino di noi dell’aldilà.

Matteo Prota

Author

admin

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *